Scegliere l’offerta mobile per il proprio smartphone è diventato sempre più difficile, per l’imbarazzo della scelta. A fronte di un aumento esponenziale degli operatori telefonici, tradizionali e virtuali, scegliere il piano mobile più rispondente alle proprie esigenze equivale sempre più a un’avventura nella giungla.

Non c’è negozio di telefonia o di elettrodomestici che non proponga offerte allettanti. Si tratta di avvisi che il consumatore, per istinto, è portato a considerare come convenienti, perché è attratto da un prezzo vantaggioso e che sicuramente è più basso di quello che sostiene con la compagnia che utilizza.

Proprio per evitare di fare scelte troppo frettolose e avventate, è molto importante considerare non pochi aspetti, prima di affidarsi a una compagnia telefonica che propone offerte allettanti. La presente guida si propone di accompagnare il lettore nella scoperta degli accorgimenti da prendere in considerazione, quando si intende aderire a una nuova tariffa per il piano di telefonia mobile.

Considerare le esigenze di consumo

Il primo aspetto da valutare quando si intende rivolgersi a un’altra compagnia, per aderire a un’offerta vantaggiosa, sono le esigenze di consumo. A seconda dell’utilizzo che si fa del proprio smartphone, le offerte possono proporre dei vantaggi per le chiamate, per gli SMS oppure per la navigazione in Internet.

Pertanto quando si valuta un’offerta particolarmente allettante per il piano mobile, è bene studiare i servizi che suddetta promozione è in grado di offrire. Le offerte nell’ambito della telefonia mobile, di solito, offrono un pacchetto comprensivo di chiamate illimitate e giga di Internet. Si ricorda che una promozione che si focalizza sui Giga, permette di sfruttare le potenzialità di Internet su più fronti: dalla semplice ricerca sul browser all’utilizzo della messaggistica istantanea, come Whatsapp, fino all’utilizzo delle app.

E’ altrettanto importante scegliere l’offerta del piano mobile considerando anche le caratteristiche del proprio device. Ci sono gestori che offrono promozioni particolarmente vantaggiose per tutti gli utenti che utilizzano uno smartphone in grado di supportare il 5G. Si tratta di una tecnologia che permette di godere di una navigazione più potente, pertanto non bisogna trascurare questa possibilità.

Strumenti di comparazione per l’offerta migliore

Trovare l’offerta di telefonia mobile più rispondente alle proprie esigenze, è il caso di ribadirlo, non è cosa semplice. Il ventaglio di offerte presente sul mercato è davvero composito, data l’accesa concorrenza fra le compagnie di telefonia, che si danno battaglia per proporre il servizio più completo e vantaggioso nel prezzo. Proprio per non entrare in confusione e avere un quadro della situazione chiaro, è possibile affidarsi ad alcuni strumenti che permettono di conoscere e confrontare tutte le offerte.

Il primo strumento a disposizione per il cliente è questo tool di comparazione di parlareconoperatore.com. Si tratta di un comparatore di facile utilizzo, dove l’utente può trovare le ultime offerte del momento dei principali gestori telefonici. Permette di orientarsi nel composito mondo delle offerte di telefonia mobile, potendo scegliere la possibilità più rispondente alle proprie esigenze e più conveniente per il portafoglio.

Un’altra possibilità per destreggiarsi nella miriade di offerte, è rappresentata da Altroconsumo. Chi fosse abbonato con questo servizio, una vera e propria istituzione per la tutela dei consumatori, può accedere al comparatore. Si tratta di uno strumento che permette di confrontare tutte le offerte di telefonia mobile presenti nel mercato. Il comparatore di Altroconsumo, sulla base degli elementi che il cliente fornisce, effettua una ricerca che più si avvicina ai bisogni del consumatore.

Valutare se la portabilità è fattibile

Chi fosse interessato alla possibilità di cambiare operatore per il piano della telefonia mobile, deve effettuare la portabilità verso l’operatore che offre la promozione più conveniente. La portabilità è un operazione molto semplice che si svolge presso tutti i negozi di telefonia.

E’ sufficiente palesare all’addetto del negozio la propria intenzione di aderire all’offerta di uno specifico gestore telefonico e fornire i propri documenti, come la carta d’identità e la tessera sanitaria. Prima di procedere in questo modo, però, è bene considerare se l’offerta che suscita il proprio interesse è accessibile per l’operatore che si utilizza.

In altri termini, le offerte di telefonia mobile più allettanti, solitamente si rivolgono a una ristretta cerchia di gestori. Solitamente i gestori telefonici più importanti come Tim e Vodafone offrono possibilità particolarmente vantaggiose per i clienti che provengono dai gestori virtuali, come Poste Mobile, Coop Voice, Tiscali, Fastweb e via dicendo.

Qualora non si fosse in grado di effettuare la portabilità con il gestore che si reputa conveniente, è possibile valutare la triangolazione. Si tratta di una tecnica molto diffusa in ambito di telefonia mobile, che consiste nel migrare verso un operatore virtuale per poi rientrare con l’operatore precedente oppure con quello che offre la promozione più rispondente alle proprie esigenze.

Verificare la qualità della copertura

Gli accorgimenti da prendere in considerazione quando si intende cambiare il gestore telefonico, in vista di un’offerta più vantaggiosa di quella che si utilizza, non finiscono. E’ infatti buona norma considerare se il gestore, al quale ci si intende affidare, consente di ricevere una buona qualità del segnale.

Per assicurarsi che il piano di telefonia mobile faccia al proprio caso, è possibile effettuare un’analisi della copertura. Suddetta verifica permette di capire se un determinato gestore assicura una buona copertura del segnale nella propria zona. Per accedere a questo tipo di servizio, è sufficiente fare riferimento allo speed test disponibile sul web, capace di offrire un’analisi attendibile sulla base dei dati che vengono inseriti.

Il alternativa allo speed test, il cliente può eseguire il test di verifica sul sito della compagnia alla quale intende rivolgersi. Ogni compagnia di telefonia fissa e mobile dispone di un sito web dove è possibile effettuare il test della copertura: per usufruire di questo strumento, è sufficiente cercare la sezione ‘verifica della copertura’. Con l’inserimento di tutti gli aspetti inerenti alla propria zona di riferimento, il sistema formula un risultato e in base ad esso si può decidere se l’offerta adocchiata può essere una possibilità valida o è meglio rinunciare.

Differenze tra offerta in abbonamento e ricaricabile

Come già anticipato nei primi paragrafi di questa guida, la scelta di una nuova offerta per il piano di telefonia mobile deve avvenire sulla considerazione delle proprie esigenze. Così come è importante considerare le proprie esigenze di consumo, è altrettanto utile valutare se scegliere un’offerta in abbonamento piuttosto che una promozione ricaricabile.

Per capire se si è più propensi per l’una o per l’altra possibilità, è importante chiarire le caratteristiche di queste due tipologie di offerta. L’offerta in abbonamento prevede un addebito mensile sul conto corrette o sulla bolletta del telefono del cliente. Si tratta di una tipologia di offerta particolarmente vantaggiosa per i clienti che preferiscono svincolarsi dallo stress di effettuare una ricarica ogni mese.

L’offerta ricaricabile, invece, garantisce al cliente tutte le caratteristiche del piano a cui ha aderito, a patto che egli effettui una ricarica congrua alla tariffa del servizio ogni mese. A differenza del piano in abbonamento, la promozione ricaricabile non assoggetta il cliente a nessun vincolo.

Ti potrebbe piacere: